• silvia

Ricetta: zuppa di azuki e zucca

Gli azuki sono una varietà della soia, sono rossi ma possono essere anche verdi, il famoso fagiolo mung, per capirci, quello che si usa per fare i germogli di soia anche in casa, e gialli che servono per ricavarne il latte di soia.


I fagioli azuki sono ricchi di proprietà benefiche e, come tutti i tipi di soia, sono poco calorici e molto facili da digerire, sono ricchi di vitamine e sali minerali che, in particolare, aiutano il fegato a funzionare correttamente.

Ferro, potassio, calcio, zinco, molibdeno (il molibdeno è la componente che aiuta il fegato. Si tratta di un oligominerale che è importantissimo per la formazione di uno degli enzimi epatici) e poi Vitamine del gruppo B, fibre e proteine, fondamentali per chi segue una dieta vegetariana o vegana. Infine, i fagioli azuki hanno proprietà diuretiche e depurative, ecco il perchè durante l'inverno dobbiamo mangiarne a volontà, i nostri reni ci ringrazieranno. Di sapore dolce, ricordano le castagne e le patate dolci. Il tasso zuccherino è basso per cui possono essere mangiati anche da chi ha problemi di glicemia.

Come tutti i legumi, anche i fagioli azuki vanno messi in ammollo la sera prima in una ciotola di acqua e un pezzetto di 2-3 cm di alga kombu (un'alga che si usa per rendere i legumi più digeribili) dalle 6 alle 8 ore. Per questo è consigliabile fare questa operazione la sera prima del giorno in cui li si vorrà cucinare, opp al mattino se pensiamo di cuocerli da sera. Dopo l'ammollo gli azuki vanno sciacquati sotto acqua corrente e cucinati per 40-50 minuti, la durata dipende da quanto tempo i faglioli sono stati essicati. Essendo piccoli i fagioli azuki cuociono più velocemente degli altri.

Di sapore piuttosto dolce, ricordano le castagne e le patate dolci. Sempre indicato conservarli in un luogo fresco ed asciutto al fine di preservarne al meglio le proprietà nutritive. Una volta aperta la confezione sistemateli in barattoli per alimenti, a chiusura ermetica al riparo dalla luce e da fonti di calore. Nel periodo estivo è meglio conservarli in frigorifero.

Ingredienti:

200 g di azuki

1 scalogno o 1 cipolla o 1 porro

2 carote

1 gambo di sedano

1/4 di zucca

1 foglia di alloro

rosmarino

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

q.b. sale


Preparazione

Lasciate a bagno i fagioli per una notte con un pezzetto di alga kombu. Scolateli e metteteli in una pentola con il doppio fondo dove avrete fatto imbiondire la cipolla (o il porro), il sedano, la carote tritate con dell’olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale.

Aggiungete gli aromi a piacere, il rosmarino tritato o 2 foglie di alloro, e la zucca tagliata a cubetti (se è biologica tenete anche la buccia, è molto ricca di sali minerali).

Ricoprite il tutto d’acqua, salate, e fate prendere l’ebollizione schiumando di tanto in tanto. Fate cuocere per circa un’ora a fuoco basso con coperchio.

Lasciar riposare la zuppa finchè gli ingredienti si sono amalgamati ben bene.

Si può servire aggiungendo dei cereali già cotti come il farro e l'orzo, vanno benissimo anche il riso integrale e il miglio.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti